Archivio della categoria: lotto

Storia del lotto

La nascita del Lotto in Italia non può contare su elementi sicuri e la difficoltà più grande nel inquadrare la sua nascita consiste nel considerevole numero di giochi molto simili al lotto precedenenti alla versione ufficiale giocata tuttoggi.

Sembra essere prassi comune però quella di far risalire le prime notizie ufficiali relative al gioco del Lotto intorno al 1620. Da quell’anno infatti a Genova, il gioco del lottoviene regolamentato. Nella città ligure si era soliti effettuare scommesse su eventi che oggi possono sembrare singolari, come ad esempio sulla elezione dei senatori nelle città. Tutto questo accadeva comunque in un’epoca in cui il gioco era vietato e contrastato negli altri stati italiani e anche nello stato pontificio, per motivi di ordine morale.

Nel 1728 Papa Benedettò minacciò la scomunica per tutti coloro che avessero partecipato mentre il suo successore Clemente XII riammise il gioco, i cui proventi  furono destinati alla beneficenza. Nel 1734 il gioco del Lotto compare per la prima volta anche a Venezia e successivamente il gioco è regolamentato in tutta Italia. Perchè?Per un semplice motivo: lo stato ha capito che creando un monopolio intorno a questo gioco si guadagnano un sacco di soldi

Nel 1863 ormai il gioco è diffuso in tutta Italia ed è giocato in 6 differenti ruote ovvero: Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Torino e Venezia. Si arriverà poi a 10 con l’inserimento delle altre città e poi a 11 con l’inserimento della ruota nazionale (2005). Ad oggi è possibile addirittura giocare online al gioco del lotto ed a tutte le sue varianti, compreso il gioco del 10elotto e del superenalotto.

Le regole del Lotto

Lotto e Superenalotto sono giochi molto diffusi in Italia, ogni anno aumenta sempre di più il numero di giocatori che tenta la fortuna partecipando a questi concorsi ad estrazione.

Vediamo in cosa consiste il gioco del Lotto e quali sono le sue regole. Questo gioco è regolamentato dalla legge n.528 risalente al 2/8/1982 e dal Decreto n.560 del 1996 del Presidente della Repubblica, oggi il concorso è gestito dall’Ispettorato Generale per il Lotto e per le Lotterie, la sua sede si trova a Roma, fa parte del Ministero delle Finanze.

Il gioco del Lotto, così come tutti i giochi di Superenalotto e Lotto, si basa sull’estrazione di alcuni numeri, in questo caso i numeri sorteggiati sono 5 per ognuna delle 11 ruote da cui il gioco è formato, questi numeri sono compresi tra 1 e 90. Le ruote sono: Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia ed infine la ruota Nazionale.

Dove si può giocare? È possibile giocare in ogni ricevitoria autorizzata, compilando la apposita schedina in ogni sua parte, oppure si può scommettere online, in questo caso bisogna disporre di un conto gioco legato ad un conto corrente o ad una carta prepagata, effettuato l’accesso al sito della Lottomatica basta seguire le indicazioni riportate al suo interno per poter giocare i propri numeri.

Quando si gioca? Tutti i giorni esclusa la domenica, si può giocare dalle ore 00:00 alle 24:00 fatta eccezione per i giorni in cui avvengono le estrazioni, durante queste giornate si può giocare fino alle 19:30. Le estrazioni del Lotto si svolgono il martedì, il giovedì ed il sabato alle 20:00.

Lo scontrino di gioco: questo viene rilasciato ogni volta che si effettua una giocata, al suo interno sono riassunte tutte le informazioni legate alla scommessa effettuata, solo se si possiede lo scontrino si può richiedere il denaro in caso di vincita, quindi è importante custodirlo, questa ricevuta è anonima, non contiene nessun dato del giocatore, se viene smarrita e risulta poi essere vincente il giocatore non potrà dimostrare in alcun modo di aver giocato quei numeri e quindi perderà il premio in denaro.

Per sapere se i propri numeri sono vincenti ci sono tre modalità, guardare le estrazioni in diretta, recarsi in una ricevitoria, che ha l’obbligo di esporre ogni estrazione, oppure consultare il sito delle estrazioni del lotto.